Visita

Informazioni utili per visitatori e scuole

Accesso alla Riserva

L'accesso alla Riserva e ai suoi capanni di osservazione è libero e gratuito tutto l'anno per i visitatori a piedi, a cavallo o in bicicletta, mentre è sempre vietato l'accesso ai mezzi a motore (con la sola eccezione per gli ospiti che pernottano presso la Foresteria, le persone disabili o autorizzate dall’ Ente di gestione).
Quattro sono gli ingressi alla Riserva: l'ingresso di Morozzo (al fondo del piazzale del distributore di carburante "Gazzola", ampio parcheggio), l'accesso riservato esclusivamente ai visitatori con disabilità (da Morozzo) e l'ingresso di Crava (lungo la Strada Statale 120 dopo il ponte sul Pesio, ampio parcheggio. Nell'autunno 2018 è stata realizzata una variante dell'accesso di Crava, migliore e più sicura in caso di forti precipitazioni. Il nuovo ingresso, presso la centrale idroelettrica Crava 2, consente di evitare il tratto di sentiero naturalistico periodicamente interessato dalle piene del torrente Pesio. L’intervento è stato eseguito dall’Ente Aree Protette Alpi Marittime che, dal 2016 cura la gestione della Riserva, in collaborazione con Enel Green Power. La squadra tecnica del Parco ha protetto con una recinzione lunga circa 100 metri il canale di troppo pieno della centrale, lungo il quale si sviluppa il nuovo itinerario per entrare nella Riserva e ha realizzato un ponticello di legno per l’attraversamento di un canale. Lo storico percorso lungo il Pesio resta comunque il percorso principale, nei periodi di deflusso normale o di magra del torrente, per accedere alla Riserva dal lato Crava. Nel frattempo il Comune di Rocca de Baldi ha anche avviato la realizzazione un’area attrezzata con annessa area di sosta camper e parcheggio per completare un programma di miglioramento dell’accoglienza e di adeguamento dell’accesso alla Riserva naturale che è tra le zone umide più importanti del Piemonte.


Itinerari

La visita della Riserva è facilitata dalla presenza di alcuni itinerari: un percorso naturalistico, una pista ciclabile e un percorso equestre permettono di scoprire la natura della Riserva a piedi, in bicicletta o a cavallo. Se vuoi farti accompagnare per nell'osservazione di animali e piante, rivolgiti a una Guida naturalistica del Parco. Scegli l'accesso e il percorso più adatti a te sulla mappa della Riserva.

Il percorso naturalistico e la pista ciclabile

Il percorso naturalistico, costeggia per un tratto il torrente Pesio, compiendo successivamente una deviazione verso il lago di Crava; ritornando sui propri passi supera un canale, attraverso un caratteristico ponticello in legno, e risale fino a raggiungere la pista ciclabile. Questa si sviluppa per 3 Km, scendendo dall’abitato di Crava per risalire a Morozzo. Proseguendo lungo il percorso naturalistico, si raggiunge il Centro visita, dal quale partono gli itinerari verso i numerosi punti di osservazione e il capanno sommerso.

Il percorso equestre

Comprende il percorso naturalistico oltre ad un tracciato sul lato tra Rocca de’ Baldi e S. Biagio di Mondovì. Quest’ultima parte inizia sulla destra del primo tornante della strada che dall’ingresso dell’Oasi porta al paese di Rocca de’ Baldi. Il percorso, quasi tutto su strada sterrata, si sviluppa in direzione ovest ed è lungo circa 5 km (si percorre in circa 2 ore); attraversa aree boschive e coltivate e il territorio di alcune aziende agricole.Alla fine del percorso è possibile sostare presso il Centro Ippico Monregalese dotato di ampio e ospitale maneggio.

Il Centro visita

Un casale completamente ristrutturato ospita il Centro visite (di proprietà della LIPU ), davanti allo stagno ricreato con acqua bassa e folta vegetazione palustre, che accoglie molte specie di anatre, aironi e limicoli. È un vero e proprio Centro di educazione ambientale, dove vengono organizzate moltissime attività per bambini e ragazzi. Il Centro visite, inoltre, è dotato di un'aula didattica, una sala proiezioni, una sala osservatorio, spazi e materiali per giochi collettivi e servizi igienici.
Per informazioni: lipu.it | oasi.cravamorozzo@lipu.it
Tel: 0174 086108 | 347 764 8262 (Enrico Rinaldi).

La Foresteria dell'Oasi

A poca distanza dal Centro visita, un fienile ristrutturato di recente ospita l'accogliente Foresteria dell’Oasi, con locali adibiti a ristorazione al piano terreno e camere al primo piano. La Foresteria, in collaborazione con l’Ente Parco delle Alpi Marittime, le Associazioni presenti sul territorio, la LIPU e le Guide Naturalistiche, organizza laboratori per bambini e adulti, attività per famiglie e dedicate alle persone diversamente abili, eventi culturali, iniziative dedicate all'approfondimento di temi naturalistici e all'osservazione degli animali, attività all'aria aperta (nordic walking, yoga) e tanto altro. La struttura è servita da un bagno accessibile anche alle persone diversamente abili al piano terreno e di bagni con doccia al primo piano di pertinenza delle camere. Sono disponibili 12 posti letto suddivisi in due camere, in grado di ospitare singole famiglie o gruppi. Punto di riferimento pe rle attività didattiche, la Foresteria organizza inoltre apericene, rinfreschi, buffet, merende e feste di compleanno a contatto con la natura e nel suo pieno rispetto.


A scuola nella Riserva Naturale di Crava Morozzo

Sei un insegnante e vuoi organizzare un'escursione con attività didattica nella Riserva?
Percorso naturalistico "Conoscere l'avifauna"
Passeggiata di capanno in capanno per l'osservazione guidata dell'avifauna acquatica dei laghi della Riserva.
Periodo: da marzo a maggio e da ottobre a novembre
Durata: mezza giornata o giornata intera comprensiva di visita a Mondovì e al Museo della Ceramica.
Destinatari: scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di I e II grado.
Scarica la scheda dettagliata dell'attività

Scopri le attività realizzate in collaborazione con la Lega Italiana Protezione Uccelli
Visita il sito della LIPU.


Da vedere nei dintorni

Per unire all'immersione nella natura un arricchimento di tipo culturale, visita i paesi dei dintorni.


Norme di comportamento

Per mantenere l'ambiente della Riserva biodiverso e in salute è importante rispettare alcune regole di comportamento:
- è vietata la caccia;
- non si possono accendere fuochi;
- non si possono abbandonare rifiuti;
- non si possono raccogliere piante o parti di esse;
- non si può disturbare la quiete naturale facendo schiamazzi;
- non si possono introdurre cani, nemmeno al guinzaglio.

Dove mangiare e dormire

Siamo orgogliosi di presentare le strutture del territorio che partecipano alle azioni della carta Europea del Turismo Sostenibile.

Paesi

I Comuni della Riserva: suggerimenti per la visita, fra monumenti ed esperienze gastronomiche.